utente 6239
10 apr 2021
diritto del lavoro

Agente di commercio: come tutelarsi dopo licenziamento

Egr.Avvocato , a ottobre 2019 ho interrotto un rapporto di agenzia monomandatario ( con reciproca documentazione di nulla più a pretendere terminati i conteggi). E sono entrato nella nuova azienda con un rapporto pluri mandato. Nell ultimo mese ,dopo un anno e mezzo dunque da questo cambio, ho proposto ad alcuni ex clienti della vecchia azienda, prodotti e servizi non a catalogo della mia nuova azienda ma di terze parti,essendo io plurimandatario l ho potuto fare , ho fatto delle segnalazioni nulla di più. La vecchia azienda,indispettita da tal comportamento, a me non ha inviato alcuna lamentela che tra l altro non sarebbe stata lecita poiché con essa mai ho firmato un patto di non concorrenza, ha invece inviato una pec alla mia attuale azienda per renderla edotta della mia attività . Ossia per avvisarli che oltre prestare la mia opera per loro segnalavo anche prodotti terze parti. La mia attuale azienda ha capito l azione indegna e non ho avuto ripercussioni ma ritengo si possa manifestare una lesione nei miei confronti. Anche come violazione di privacy e vorrei tutelarmi nei confronti della vecchia mandante. Grazie per ogni eventuale vs feedback Cordialmente
Risposte degli avvocati
valeria pietra
Avvocato civilista
10 apr 2021

Buongiorno sig. Aquilini, per valutare se vi sono i presupposti per un'eventuale azione contro la precedente mandante è necessario esaminare la documentazione contrattuale in suo possesso ed avere ulteriori informazioni sul caso di specie. Sono a sua disposizione per fornirle formale consulenza in merito,mi può contattare ai recapiti che trova sul mio profilo. Cordiali saluti Avv. Valeria Pietra - Pavia