utente 6264
11 apr 2021
diritto di famiglia

Cambio nome e cognome: come si fa?

Salve, vorrei sapere se la mia richiesta per il cambio nome/cognome può ritenersi valida. Prima di tutto vorrei togliere il cognome paterno e tenere quello materno come unico e principale, poiché mio padre abusava di me e picchiava mia madre ma, per problemi economici non abbiamo potuto separarci e invece mia madre si è sempre fatta in 4 per me e per questo voglio tenere il suo cognome, al contrario di mio padre che dopo anni ci ha pure abbandonati. Vorrei pure togliere il mio primo nome, siccome da noi è usanza dare il primo nome del padre, ma essere ricordato con lo stesso nome e cognome di un uomo che ha abusato di me e mi ha rovinato la vita, non solo mi crea problematiche riguardanti la mia salute psicologica e mentale, ma anche problemi a interagire fisicamente con le persone. Che documentazione dovrei portare? Grazie
Risposte degli avvocati

Salve, nel caso del cambio o rettifica (come appare dal suo quesito) del cognome occorre procedere ad un ricorso presso il Prefetto del luogo di Sua residenza, allegando in sede di istanza i motivi che spingono il richiedente a tale richiesta. Gli abusi subiti durante l’infanzia sono motivi di importanza tale da poter risultare di certo accoglimento. Quanto al nome proprio in mancanza di requisiti tali da giustificare il cambio (ad esempio nome che possa portare discredito a chi lo porta) è più difficile che possa essere accolta una tale richiesta.


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
12 apr 2021

Buongiorno, premesso che la domanda debba essere presentata in Prefettura, l'istanza deve indicare le ragioni per cui si ritiene di dover cambiare nome/cognome e le modificazioni che si vogliono apportare. Se necessita, anche solo di una consulenza, mi può contattare senza impegno ai recapiti indicati nel mio profilo. Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente. Avv. Fabio Casaburo Torino - Milano


prof. avv. domenico lamanna di salvo
Avvocato matrimonialista
Bari
11 apr 2021

Gentile Utente, la Sua richiesta merira di essere accuratamente approfondita. La domanda deve essere presentata in prefettura ( ovviamente è una procedeura abbastanza "complessa"), per ulteriori dettagli La invito a contattarmi ai recapiti presenti sul mio profilo al fine di concordare una conference call e valutare il da farsi. Cordiali Saluti Prof. Avv. Domenico Lamanna Di Salvo MILANO - BARI