Problemi di divisione tra eredi di un immobile ereditato

Domanda

buona sera io e mio marito abbiamo ereditato da uno zio 32 biolche di terreno con un deposito attrezzi per un valore totale stimato intorno ai 680,000 euro, da dividere con mia cognata.
per non dividere l’immobile abbiamo cercato invano un accordo di permuta con mia cognata, (lei ci cedeva un appartamento e teneva tutto il terreno) ma lei si e’ rifiutata e vuole invece dividere il terreno in due. al momento sta anche utilizzando il deposito attrezzi per una attività del figlio.
vorrei sapere se possiamo in qualche modo forzare la permuta, oppure alla peggio come possiamo procedere alla divisione equa del terreno (ci sono zone con più valore e altre meno), se possiamo vendere la nostra parte senza
problema, e se possiamo impedire vista sua scarsa disponibilità  che il figlio intanto ne usufruisca.

Risposta

Non è possibile forzare la permuta, perché i traffici economico-giuridici sono improntati alla libera volontà delle parti. Per stabilire quale sia il modo più equo per procedere alla divisione è necessario sapere quali siano le caratteristiche del fondo. Anche senza divisione può liberamente vendere la sua quota indivisa di proprietà. Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti

LEGGI PURE:  Condanna penale erronea ed ingiusta?