Tasse e imposte

Rottamazione ter: cos’è, proroga, scadenze

Cos’è la rottamazione ter, quali sono le scadenze per pagare le rate 2022 e come verificare i pagamenti.

La rottamazione-ter, ovvero la Definizione agevolata, è stata introdotta in Italia dal Decreto Legge n. 119/2018 e si rivolge a chi ha un debito con l’Agenzia delle Entrate. La funzione della Definizione agevolata è quella di permettere l’estinzione dei debiti iscritti a ruolo presenti nelle cartelle di pagamento senza dover sostenere delle sanzioni o versare interessi di mora.

Sono esclusi dai benefici della Definizione agevolata alcuni carichi che riguardano:


Quali sono le scadenze delle rate da pagare nel 2022? Analizziamo nel dettaglio cosa sapere in merito e quali sono le date che devono essere ricordate dai debitori.


Quando si pagano le rate della rottamazione ter 2022


I contribuenti che vogliono avere accesso ai vantaggi della Definizione agevolata sono tenuti a presentare l’apposita domanda, rispettando le scadenza fissate dalla Legge.

Nel comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione dello scorso 29 luglio, è stato ricordato ai contribuenti che avranno tempo fino all’8 agosto 2022 per pagare le rate di rottamazione ter e saldo e stralcio, in scadenza nel 2021.

Nonostante, infatti, il 31 luglio 2022 sia il termine ultimo fissato dalla legge, grazie ai 5 giorni di tolleranza introdotti dall’articolo 3, comma 14-bis, del DL n. 119 del 2018, si potranno effettuare i pagamenti entro l’8 agosto 2022.

In particolare si dovranno pagare:


rottamazione ter

Rottamazione ter: scadenza rate 2022


Se le rate scadute nel 2020, dovevano essere saldate entro il 30 aprile 2022 e quelle in scadenze nel 2021 entro il 31 luglio 2022 (ovvero l’8 agosto come precisato nelle righe precedenti) esiste anche una scadenza per i versamenti 2022.

In base a quanto riportato sul sito dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione:


Rottamazione ter: cosa rischia chi paga in ritardo


La legge parla chiaro: ai contribuenti è stata data una seconda possibilità, ovvero quella di pagare i propri debiti senza incorrere in interessi e sanzioni, ma le scadenze devono essere rispettate. In caso di ritardo nei pagamenti superiore a 5 giorni o di mancato pagamento anche di una sola rata l’agevolazione non sarà perfezionata. I soldi versati saranno considerati degli acconti sulle somme totali dovute.

Per i soggetti che risultano in regola con i pagamenti, l’Agenzia delle Entrate:

  1. non darà seguito alle procedure esecutive già avviate;
  2. non avvierà nuove procedure a scopo cautelare o esecutivo.

rottamazione ter

Rottamazione ter: come pagare


Quali sono le modalità previste per il pagamento della rate, da rispettare se non si vogliono perdere i benefici della pace fiscale? Le procedure esistenti sono le seguenti:


I bollettini vengono inviati al
contribuente direttamente dall’Agenzia delle Entrate, in blocchi da 10: nel
caso di pagamenti da più di 10 rate, il primo blocco è già stato inviato,
mentre il secondo sarà ricevuto in un secondo momento.

Rottamazione Ter – Domande frequenti


Quando si paga la rottamazione ter 2022?

La scadenza per la rottamazione ter 2022 è fissata al 30 novembre 2022, mentre per le rate relative al 2021 la scadenza è il 31 luglio 2022 (in entrambi i casi, si potranno considerare 5 giorni di tolleranza).

Come verificare i pagamenti della rottamazione?

Per verificare i pagamenti della rottamazione ter si dovrà compilare il form con le indicazioni richieste disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione.


Hai bisogno di una consulenza legale su questo argomento?
Invia la tua richiesta, hai a disposizione più di 1000 avvocati pronti a rispondere!