10 set 2020
Contratti

Qual è il significato degli Incoterms 2020

Cosa significano gli acronimi degli Incoterms e quali sono le novità del 2020.

Cosa sono gli Incoterms





Gli Incoterms, abbreviazione di International Commercial Terms, sono delle regole commerciali utilizzate sia nel commercio nazionale sia in quello internazionale, che vengono pubblicate dalla Camera di commercio internazionale (ICC) al fine di semplificare le transazioni. 





Nella versione degli Incoterms 2020 sono stati introdotti alcuni aggiornamenti che hanno portato alla sostituzione della versione precedente, ovvero quella del 2010: le regole vengono riviste ogni 10 anni dalla ICC in modo tale che possano adattarsi ai cambiamenti relativi alle pratiche commerciali. 





In questa guida presenteremo quali sono gli Incoterms 2020, i gruppi in cui vengono suddivisi e il significato delle varie regole, tra le quali rientrano, per esempio: DDP, DAP, FCA, DPU, CFR, CPT, FOB, CIF







A cosa servono le regole





Le regole degli Incoterms servono a indicare:









Ogni Incoterm è costituito da un acronimo di 3 lettere e può far parte di due categorie principali:









Incoterms




I gruppi degli Incoterms 2020





Gli incoterms possono essere catalogati in 11 gruppi, sulla base della lettera iniziale dell’acronimo, alla quale corrisponde il significato di una maggiore o minore obbligazione per una delle parti coinvolte nella transazione. 





Gli Incoterms applicabili a qualsiasi tipo di trasporto sono 7 ovvero:









Gli Incoterms applicabili al solo trasporto marittimo sono invece 4, ovvero:









In particolare:





  1. la lettera E come iniziale indica il minor numero di obbligazioni per il venditore;
  2. la lettera F che il trasporto è a carico dell’acquirente;
  3. la lettera C che il trasporto viene pagato dal venditore, ma il rischio è a carico dell’acquirente;
  4. la lettera D che tutto ciò che ha a che fare con la spedizione di una merce è a carico del venditore




Nella tabella che segue sarà presentato il significato di tutti gli Incoterms esistenti. 





Il significato degli Incoterms 2020





IncotermsSignificato
EXW – Ex WorksSi tratta della formula contrattuale che prevede il minor rischio a carico del venditore: quest’ultimo dovrà occuparsi di consegnare la merce in un luogo stabilito con l’acquirente: è proprio su quest’ultimo che gravano tutti i rischi dal momento in cui avviene la consegna. 
FCA – Free Carrier
La consegna delle merci può avvenire:
– presso la sede del venditore: si considerano consegnate quando vengono messe sul mezzo di trasporto dell’acquirente;
– oppure presso un luogo differente. In questo secondo caso la merce sarà consegnata nel momento in cui viene scaricata dal veicolo del venditore: questa fase rappresenta il momento in cui i rischi vengono trasferiti all’acquirente.
CPT – Carriage Paid To
La merce viene affidata dal venditore a un vettore, sul quale ricadranno tutti i rischi della spedizione e che si occuperà della consegna all’acquirente
CIP – Carriage and Insurance Paid To
Questa sigla indica che il venditore consegna le merci all’acquirente tramite un vettore. Rispetto a CPT, il vettore dovrà stipulare un non solo un contratto di trasporto, ma anche quello relativo a una copertura assicurativa sui rischi di perdita o danneggiamento che si potrebbero verificare durante il trasporto
DAP – Delivered at place

Il DAP indica il fatto che il venditore si assuma il rischio derivante dal trasporto della merce fino alla sua consegna in un luogo concordato
DPU – Delivered at place unloaded
Con la clausola DPU si intende il fatto che il venditore si assuma tutti i rischi legati al danneggiamento, alla distruzione, al furto e allo smarrimento della merce fino al momento in cui non viene scaricata nel luogo di destinazione. 
DDP – Delivered duty paid
L’acronimo DDP indica una clausola simile alla precedente, nella quale si aggiunge il fatto che al venditore spettti l’obbligo di sdoganare la merce, non solo per l’export, ma anche per l’import
FAS – Free Alongside ShipIndica il fatto che le merci saranno consegnate lungo il bordo di una nave, come per esempio su una banchina o una chiatta
FOB – Free On BoardL’acronimo si riferisce al fatto con la consegna della merce avviene a bordo della nave, momento in cui i gli obblighi del venditore si esauriscono
CFR – Cost and Freight
Il venditore è responsabile della merce e di tutti i rischi derivanti dal trasporto fino al momento in cui viene consegnata a bordo della nave. Tra i suoi compiti, rientra anche quello di stipulare un contratto di trasporto e il pagamento dei costi che ne derivano
CIF – Cost, Insurance and Freight
Rispetto alla clausola precedente, il CIF indica che tra gli obblighi del venditore rientra anche quello di stipulare una copertura assicurativa. 




Le novità 2020





Tra le novità introdotte a proposito degli Iconterms nel 2020 troviamo quella con la quale sono stati creati degli articoli (A/B) per indicare quali sono gli obblighi in capo al venditore e all’acquirente, oltre che i costi e i rischi





Nella pratica, si tratta di:









Incoterms




Fanno parte della riforma anche: