29 apr 2022
Bonus e Agevolazioni statali

Bonus donne 2022: come funzionano gli incentivi per le assunzioni

In cosa consiste il bonus donne 2022, ovvero l'esonero contributivo per l'assunzione di lavoratrici svantaggiate, in vigore fino al 30 giugno 2022.

Bonus donne 2022: che agevolazioni ci sono per chi assume?

Il messaggio del 26 gennaio 2022 n. 403 dell’INPS comunica il sussistere di agevolazioni con le quali è possibile usufruire di esoneri contributivi nel caso di assunzione di.


Tali sgravi fiscali saranno validi fino al 30 giugno 2022. In queste righe analizzeremo nel dettaglio il funzionamento del bonus donne 2022, ovvero quali sono gli incentivi all’occupazione e in cosa consistono le agevolazioni nel caso di assunzione di donne


Agevolazioni assunzioni donne 2022


Il bonus donne 2022 – introdotto dalla legge di Bilancio 2021 – prevede delle agevolazioni fiscali per l’assunzione di donne lavoratrici nel biennio compreso tra il 2021 e il 2022.

I beneficiari potranno ricevere:


Il beneficio è stato introdotto per favorire l’occupazione delle lavoratrici all’interno delle aziende: il contributo è stato confermato fino al 30 giugno 2022 dalla Commissione europea, la quale ha anche aumentato i massimali previsti. 

bonus donne 2022

Bonus donne 2022: a chi spetta


Il bonus assunzioni donne è un’agevolazione gestita dall’INPS, riservata alla donne svantaggiate che fanno parte di una delle seguenti categorie:


Bonus assunzioni donne: chi può richiederlo?


L’agevolazione fiscale prevista per l’assunzione di donne in difficoltà nel mondo del lavoro potrà essere richiesta dai datori di lavoro privati: il requisito da soddisfare consiste nell’incremento occupazionale netto

 Nella pratica, vi rientrano:


Chi non può ricevere il bonus donne


Sono esclusi dalla possibilità di poter accedere allo sgravio fiscale derivante dall’assunzione di una lavoratrice fino al 30 giugno 2022, i seguenti soggetti:


bonus donne 2022

Importo bonus donne 2022


Il bonus donna 2022 prevede uno sgravio fiscale del 100% sul pagamento dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro, fino a un massimo di 6.000 euro all’anno. 

Il contributo potrà essere utilizzato per l’assunzione con:


Si potrà richiedere anche per un’assunzione part-time e per i contratti di somministrazione, mentre sono esclusi i lavori intermittenti, occasionali e i contratti di apprendistato.

Durata bonus donne 2022 e cumulabilità


Il beneficio potrà avere una durata di:


Il bonus assunzione donne 2022 è cumulabile con eventuali altri esoneri che non prevedono il divieto di cumulo. Non è per esempio cumulabile con il bonus lavoro giovani.

Come si richiede il bonus donne 2022?


Il bonus donne 2022 potrà essere richiesto dal datore di lavoro direttamente sul sito dell’INPS, utilizzando il modulo 92-2012 presente nel Cassetto Previdenziale. 

Chi ha già inviato tale modulo per richiedere l’esonero 50% previsto dall’articolo 4, commi da 8 a 11, della legge n. 92/2012, non dovrà presentare una nuova domanda.

Bonus donne 2022 – Domande frequenti


Come funziona il bonus donne?

Il bonus donne consiste in uno sgravio fiscale che potrà essere richiesto per l’assunzione di lavoratrici che si trovano in una situazione di difficoltà economica. 

Quali sono gli incentivi all’occupazione?

Oltre al bonus donne 2022, sono previsti anche altri incentivi all’occupazione, come il bonus giovani under 36 e il bonus decontribuzione sud.


Hai bisogno di una consulenza legale su questo argomento?
Invia la tua richiesta, hai a disposizione più di 1000 avvocati pronti a rispondere!