redazione dequo
16 gen 2020
Separazione e Divorzi

Come scegliere un avvocato divorzista

Chi è l'avvocato divorzista e cosa fa? In base a quali criteri andrebbe scelto? Qual è la differenza tra un avvocato divorzista e un matrimonialista? Scopriamolo.

Avvocato divorzista: come scegliere quello giusto? Spesso quando si valuta la scelta di un professionista legale che si occupi di questioni matrimoniali, la decisione che si prende non è del tutto obiettiva perché si basa quasi esclusivamente sui consigli dati da altri e su una ricerca approssimativa su Internet, impostata sul solo criterio della geolocalizzazione.





La scelta dell’avvocato divorzista, invece, dovrebbe essere ponderata ed effettuata con maggior criterio, mettendo nero su bianco diversi parametri e facendo una comparazione tra i diversi professionisti che si trovano sulla piazza. Prendersi qualche giorno in più, infatti, è un quasi sempre un ottimo investimento per selezionare l’opzione migliore possibile, per le proprie esigenze ma anche per le proprie tasche.





Di cosa si occupa, di preciso, un avvocato divorzista? Quali sono le sue specializzazioni? Quali i principali elementi da prendere in considerazione in caso di divorzio, soprattutto per quelle situazioni nelle quali ci sono anche figli a carico? In questa guida troverai maggiori dettagli sulla figura dell’avvocato divorzista attraverso i quali fare le tue considerazioni, nel modo più oggettivo possibile.







Avvocato divorzista: cosa fa





L’avvocato divorzista, noto anche come avvocato matrimonialista o familiarista, è un professionista specializzato in:









Il termine “diritto di famiglia” è davvero molto ampio e comprende nozioni quali il matrimonio, il divorzio, la separazione, l’unione di coppie di fatto, le unioni LGBT, le convivenze registrate e quelle more uxorio, l’affidamento dei figli, gli assegni di mantenimento e quelli di divorzio.





Un avvocato divorzista opera in tutte quelle situazioni in cui il legame tra due persone, a prescindere dalla tipologia e dal sesso dei due coniugi, va incontro a una situazione di criticità, che potrebbe portare a una rottura definitiva:









Avvocato divorzista e matrimonialista: ci sono differenze?





Come anticipato nelle righe precedenti, dal punto di vista semantico avvocato divorzista e matrimonialista sono esattamente la stessa cosa, così come la stessa figura viene designata anche con il termine “avvocato familiarista”.





Nell’uso comune, di tutti i giorni, però, si tende a utilizzare:





  1. avvocato matrimonialista per indicare il professionista che si occupa degli aspetti patrimoniali e fiscali legati alla coppia, quali gli accordi matrimoniali, le successioni, i contratti di convivenza;
  2. avvocato familiarista per designare il legale che si occupa esclusivamente della tutela dei diritti dei minori, delle adozioni, dei diritti della persona, dei conflitti di coppia, del riconoscimento o disconoscimento della paternità;
  3. avvocato divorzista per tutto ciò che è legato a una separazione o a un divorzio, come per esempio l’assegnazione della casa coniugale, l’assegno di mantenimento, lo stalking, gli abusi o le molestie subiti in famiglia, e così via.




In realtà, come è stato ribadito, si tratta di tre espressioni sinonimiche: l’avvocato divorzista si occupa, dunque, di tutte le questioni elencate ed è perfettamente in grado di offrire le sua conoscenze sia in caso di successioni, sia in quelli di separazioni o affidamento di minori, giusto per fare degli esempi.





avvocato divorzista o matrimonialista




Chi può rivolgersi a un avvocato divorzista





La materia della quale si occupa un avvocato divorzista è abbastanza complessa ed è in continua evoluzione: ecco perché l’aggiornamento e l’informazione costante non possono prescindere dalle qualità indispensabili di un buon avvocato divorzista.





È un professionista al quale possono rivolgersi non solo i coniugi che, per esempio, vorrebbero separarsi, ma anche:









Avvocato divorzista: come scegliere quello giusto





Ci sono alcune caratteristiche che non dovrebbero assolutamente mancare nel momento in cui si procede con la valutazione di un avvocato divorzista.





Innanzitutto:





  1. una delle qualità più importanti per svolgere al meglio questa professione è quella di essere in grado di mediare;
  2. a questa dote si unisce una sensibilità innata, che non si può acquisire a tavolino, ma si lega molto al carattere del professionista.




Un buon avvocato divorzista, difatti, è una persona capace di assistere i propri clienti dal punto di vista psicologico. Non impone le proprie idee, ma ascolta e valuta assieme alle persone che supporta, in modo tale da poter prendere insieme la decisione migliore fra tutte.





Avvocato divorzista: empatia, esperienza, conoscenza





L’aspetto umano è ancor più importante di quello tecnico: facciamo un esempio per capire meglio quanto questa dote sia imprescindibile per un avvocato divorzista:









Oltre alla capacità di mediazione, necessaria per la gestione dei conflitti, e la capacità di relazionarsi con gli aspetti psicologici di una coppia, un buon avvocato divorzista deve ovviamente possedere una certa esperienza in materia, alla quale si aggiungono le conoscenze teoriche, soprattutto sulla novità normative che hanno a che fare con il suo ambito di specializzazione.





Avvocato divorzista: come trovarlo





Un buon avvocato divorzista è colui che non soddisfa in modo passivo le richieste dei suoi clienti: non li asseconda in tutto e per tutto, ma cerca di esporre tutte le soluzioni possibili, avviando le procedure per poterle realizzare nel concreto.





Nella pratica, quando si va alla ricerca di un avvocato divorzista non bisogna affidarsi al professionista trovato in rete per puro caso, solo perché la sua parcella risulta essere molto economica.





Fissare un primo colloquio conoscitivo è un ottimo metodo per farsi un’idea: dal vivo infatti, e fin dal primo istante, vengono generalmente fuori gli aspetti caratteriali che dovrebbero costituire i punti di forza di un avvocato divorzista:





  1. la propensione al dialogo;
  2. le doti comunicative;
  3. la capacità di esporre e comprendere i problemi della coppia con chiarezza e immediatezza.




Avvocato divorzista: la sede legale





Un ulteriore parametro che può risultare utile nella scelta di un avvocato divorzista è la sede legale del suo studio rispetto al Tribunale competente. In caso di separazione, per esempio, la domanda deve essere presentata nel Tribunale del luogo in cui coniugi avevano l’ultima residenza o domicilio.





In questo modo si potrà ottenere un duplice vantaggio:









Avvocato divorzista: la parcella





Un altro consiglio estremamente importante nella scelta di un avvocato divorzista consiste nel confrontare i preventivi di più professionisti, dopo averli incontrati, in modo tale da fare una comparazione oggettiva fra:





  1. la personalità dell’avvocato e l’impressione che si ha nell’averci a che fare al primo incontro;
  2. la professionalità e la conoscenza delle questioni da risolvere, il suo approccio nella risoluzione dei problemi e nel presentare soluzioni;
  3. la trasparenza nel mostrare un preventivo scritto, prima che si scelga di conferirgli un incarico. Il costo non dovrebbe essere il primo elemento da considerare, ma conoscerlo in anticipo è comunque una buona prassi da seguire e conferisce maggiore serietà al professionista.




avvocato divorzista parcella




Avvocato divorzista e procedure di negoziazione assistita





Il diritto di famiglia e matrimoniale, come qualsiasi altro ramo della giurisprudenza, sono in continua evoluzione e aggiornamento: un fattore che potrebbe risultare determinante nella scelta di un avvocato divorzista è rappresentato, come già detto, nella sua velocità nell’aggiornarsi sulle nuove procedure in vigore





Una delle più importanti quando si parla di separazione è l’istituto della negoziazione assistita, attraverso il quale due coniugi possono separarsi in tempi molto brevi, senza dover necessariamente ricorrere al Tribunale.





Per farlo sono infatti sufficienti un paio di incontri nello studio legale scelto:





  1. verrà rilasciato in questo modo un documento che equivale esattamente a una sentenza di separazione;
  2. in un mese circa si otterrà la separazione effettiva.




Nella pratica:









Avvocato divorzista – Domande frequenti





Cosa fa un avvocato divorzista?

L’avvocato divorzista è un professionista che si occupa di tutte le questioni legate al diritto di famiglia: dalle separazioni ai divorzi, dall’affidamento dei figli all’assegnazione dell’assegno di mantenimento, fino ad arrivare alle successioni o donazioni.

Che caratteristiche dovrebbe avere un buon avvocato divorzista?

Ci sono tre elementi che non devono assolutamente mancare quando si vuole scegliere un buon avvocato divorzista: la conoscenza della psicologia di coppia, un’ottima capacità di mediazione e la competenza teorica e pratica del diritto trattato.

Avvocato divorzista e matrimonialista sono la stessa cosa?

Nonostante nella vita di tutti i giorni si tenda a utilizzare i due termini come se si riferissero a due ambiti del diritto differentI, avvocato divorzista, matrimonialista e familiarista sono sinonimi e indicano esattamente la medesima figura professionale.