21 giu 2022
Pensioni

Chi ha diritto alla quattordicesima mensilità e come si calcola

Quando si prende la 14esima mensilità dello stipendio e come si calcola? Vediamo quali sono i casi nei quali si può ricevere e quando viene erogata. 

La quattordicesima è una mensilità aggiuntiva che alcuni soggetti, quali i lavoratori dipendenti, ricevono in busta paga.

Si tratta di un importo non sempre obbligatorio: viene infatti percepita in relazione a quanto previsto dal proprio contratto collettivo nazionale, che potrebbe prevedere la suddivisione della RAL in 12, 13 o 14 parti. 

Nelle prossime righe analizzeremo quali sono i casi in cui spetta la quattordicesima (e perché viene chiamata in questo modo), quando viene pagata e come si percepisce, oltre che come funziona il calcolo. 


Quattordicesima in busta paga: a chi spetta


La quattordicesima è una mensilità differita, ovvero una cifra che matura nel tempo, in base alla prestazione del lavoratore, ma viene ricevuta in un momento successivo, in un’unica soluzione. Si chiama così perché corrisponde al quattordicesimo importo che si riceve in un anno di lavoro.

La quattordicesima spetta ai lavoratori dipendenti che hanno uno dei seguenti contratti:


Spetta anche ai dipendenti di Poste italiane, agli addetti alla vigilanza privata e ai servizi fiduciari, ai chi lavora nelle farmacie private, e anche in caso di contratto part-time. 

quattordicesima

Chi non riceve la quattordicesima


La quattordicesima non spetta invece:


Quattordicesima: quando arriva


La quattordicesima viene ricevuta direttamente in busta paga nel mese di giugno o di luglio. Per questo motivo viene chiamata anche gratifica feriale, mentre la tredicesima è nota come gratifica natalizia, perché si riceve a dicembre. 

La data del pagamento dipende dal proprio contratto collettivo, ovvero:


Come si calcola la quattordicesima


L’importo della quattordicesima corrisponde a 1/12 della retribuzione lorda annuale, per chi ha lavorato per un periodo di 12 mesi e per un numero di giorni pari o superiore a 15. Altrimenti, per il calcolo si prende in considerazione il totale dei mesi lavorati. 

In particolare, si considera il periodo compreso tra il 1° luglio dell’anno precedente e il 30 giugno dell’anno in corso. La formula utilizzata per il calcolo è la seguente: retribuzione lorda mensile * n. mesi lavorati/12.

Supponiamo che un lavoratore abbia uno stipendio di 1.500 euro e che abbia lavorato per un totale di 7 mesi in un anno. La sua quattordicesima sarà pari a 1.500*7/12= 875 euro. Se invece avesse lavorato per un intero anno avrebbe percepito una quattordicesima pari a 1.500 euro. 

Leggi anche: Calcolo tredicesima: come funziona

quattordicesima calcolo

Calcolo quattordicesima: cosa si considera


Concorrono al calcolo della quattordicesimaNon concorrono al calcolo della quattordicesima
  • congedo di maternità e paternità
  • malattia a carico del datore di lavoro
  • infortunio entro i tempi previsti dal proprio contratto
  • ferie
  • festività e permessi
  • congedo matrimoniale
  • riposo giornaliero per allattamento
  • congedo parentale
  • lavoro straordinario
  • lavoro notturno
  • scioperi
  • permessi
  • servizio di leva
  • assegni al nucleo familiare
  • aspettative
  • malattie e infortuni oltre le tempistiche stabilite nel contratto

La quattordicesima contribuisce alla formazione del reddito (quindi ha un’incidenza anche ai fini ISEE): è soggetta alla tassazione IRPEF, ma non alle detrazioni previste per reddito da lavoro dipendenti e familiari a carico. 

Quattordicesima pensionati


La quattordicesima ricevuta dai pensionati non deve essere confusa con quella dei lavoratori dipendenti: si tratta di un importo aggiuntivo rispetto a quello della trattamento pensionistico, introdotto dall’articolo 5 del decreto n. 81 del 2 luglio 2007, che arriva a luglio.

Viene ricevuta dai pensionati che:


Leggi anche Quattordicesima e pensione di reversibilità

Quattordicesima – Domande frequenti


Quando si prende la 14esima 2022? 

La quattordicesima viene ricevuta da alcuni lavoratori dipendenti tra il mese di giugno e luglio: scopri cosa cambia a seconda del contratto di lavoro

Come si calcola la 14 esima? 

La formula per il calcolo della quattordicesima è retribuzione lorda mensile * n. mesi lavorati/12.

La quattordicesima è obbligatoria? 

No, la quattordicesima si riceve solo se è prevista nel proprio contratto collettivo nazionale: scopri quali sono i contratti che la inseriscono tra i pagamenti extra in busta paga.


Hai bisogno di una consulenza legale su questo argomento?
Invia la tua richiesta, hai a disposizione più di 1000 avvocati pronti a rispondere!