Tasse e imposte

Reddito di emergenza 2020: requisiti e quando viene erogato

Come funziona il Reddito di Emergenza INPS: a chi spetta e come fare domanda

Cos’è il Reddito di Emergenza





Il Reddito di Emergenza, noto anche come REM, è un bonus economico contenuto nell’articolo 82 del decreto-legge del 19 maggio 2020, il cosiddetto decreto Rilancio, che si propone l’obiettivo di sostenere le famiglie che vivono condizioni di maggiore difficoltà dal punto di vista economico.





Per avere accesso al Reddito di Emergenza è necessario, come accade per altre misure di sostegno economico, quali il bonus famiglia o il reddito di cittadinanza, essere in possesso di determinati requisiti, riportati ai commi 2, 3 e 6 dell’articolo 82.





Il beneficiario del Reddito di Emergenza non è il singolo richiedente, ma l’intero nucleo familiare. In questa guida saranno analizzati quali sono i requisiti di reddito da non superare per poter accedere alla nuova misura economica, come funziona la domanda e come fare per inviarla all’ente erogatore, ovvero l’INPS.







Come
funziona il Reddito di Emergenza





La domanda per richiedere il Reddito di Emergenza deve essere accompagnata da una Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) dell’ISEE, che permetterà di verificare a quanto ammonta il proprio reddito ISEE e qual è la composizione del nucleo familiare.





Nel caso in cui in famiglia fossero presenti soggetti minorenni, non dovrà essere presentato l’ISEE ordinario, ma l’ISEE minorenni. Non è invece valida l’attestazione ISEE riferita al nucleo ristretto.





Gli
altri valori che vengono presi in esame al fine di valutare se si
rientra tra i beneficiari del REM sono:





  1. il reddito familiare, riferito al mese di aprile 2020;
  2. il patrimonio mobiliare.




I
requisiti di reddito ISEE





Il calcolo del reddito familiare che non si deve superare per poter accedere al nuovo bonus consiste nel moltiplicare il valore della scala di equivalenza per 400.





Tale valore è pari a 1 per il primo membro del nucleo familiare, che deve essere incrementato:









requisiti reddito di emergenza




Nello
specifico, si ha dunque che:









Esempi
di calcolo del reddito massimo familiare compatibile





Sulla
base di quanto detto nelle righe precedenti, ovvero del fatto che la
soglia del reddito familiare per avere accesso al REM si ottiene
moltiplicando 400 euro per il valore della scala di equivalenza, si
avrà che:









Quando
sarà erogato il Reddito di Emergenza





Le domande per ricevere il Reddito di Emergenza dovranno essere inoltrate online, tramite il sito dell’INPS, nel periodo compreso fra il 22 maggio e il 30 giugno 2020. Il bonus sarà erogato per un massimo di due mensilità.





In
particolare:





  1. per le domande presentate entro il 31 maggio 2020, si riceveranno le mensilità di maggio e giugno;
  2. per le domande inviate nel corso del mese di giugno, si riceveranno invece le mensilità di giugno e luglio.




Nella
pratica:









A chi
spetta il Reddito di Emergenza





Potranno la domanda relativa alla ricezione del REM, i soggetti che sono in possesso di tutti i requisiti sotto elencati:









cos'è reddito di emergenza




Il
REM potrà spetterà per esempio:









A chi
non spetta il REM





Sono, invece, esclusi dalla possibilità di poter avere accesso al Reddito di Emergenza tutte quelle categorie di lavoratori che hanno già ricevuto una delle indennità previste dal decreto Cura Italia del 17 marzo 2020,





Si
tratta, in particolare, dei:









Sono inoltre esclusi dal REM anche:









Come fare domanda





La domanda per ricevere il beneficio economico del REM deve essere inoltrata all’INPS entro e non oltre il 30 giugno 2020, e potrà essere inviata esclusivamente per via telematica, in autonomia o con il supporto di un consulente.





Gli step per inviare la domanda sono i seguenti: