23 mag 2021
Consulenza

Esposto: significato e conseguenze

Cos'è un esposto, come funziona la sua presentazione alle autorità e alle forze dell'ordine, cosa deve contenere e qual è la differenza rispetto alla denuncia.

Sono diverse le situazioni della vita quotidiana nel corso delle quali si potrebbe aver bisogno di rivolgersi ai Carabinieri, alla Polizia o alla Procura della Repubblica

Tra gli strumenti a propria disposizione per tutelarsi di fronte a una situazione scomoda, troviamo anche l’esposto.

Vediamo di seguito di cosa si tratta, quali sono le sue conseguenze e qual è la differenza con la denuncia


Significato


L’esposto è un’istanza scritta con la quale si chiede alle Forze dell’Ordine o alle Autorità, come la Procura, di risolvere una controversia, di intervenire nel caso in cui si verifichi un fatto che potrebbe essere contrario alla legge o anche solo per accertare la violazione di un diritto

Può essere presentato da qualsiasi cittadino ritenga necessario l’intervento delle Forze dell’Ordine: l’esposto ha come conseguenza l’intervento diretto dell’Autorità alla quale ci si è rivolti, che avrà il dovere di controllare la realtà dei fatti.

Gli agenti coinvolti dovranno stilare un verbale nel caso in cui non siano presenti situazioni rilevanti dal punto di vista penale, o nell’ipotesi in cui la lite sia stata risolta. In presenza di un reato, invece:


esposto

Come si presenta un esposto 


L’esposto è un atto che deve essere presentato per iscritto. Al suo interno sarà necessario inserire:


Chi presenta l’esposto potrà anche indicare che la sua volontà a sporgere denuncia o querela nel caso in cui, dopo l’accertamento da parte delle Forze dell’Ordine, si avesse la certezza della presenza di un reato

Il documento potrà essere presentato personalmente in Procura, oppure presso la Questura o il Commissariato, ovvero gli uffici delle Forze dell’Ordine. 

Conseguenze dell’esposto


Cosa succede dopo un esposto? Gli agenti procederanno con le opportune verifiche al fine di verificare l’eventuale sussistenza di un delitto oppure per tentare una conciliazione tra le parti, in caso di lite. 

L’esposto può anche essere presentato in forma anonima, tuttavia si consiglia di fornire sempre le proprie generalità in modo tale da non limitare le indagini investigative. 

Si sceglie di procedere con l’esposto nel momento in cui non si ha la sicurezza che i fatti segnalati abbiano una natura giuridica e si vuole avere la conferma che sia effettivamente così. 

esposto

Differenza con la denuncia


Sulla base di quanto detto fin qui, la differenza tra l’esposto e la denuncia sarà sicuramente molto più semplice da capire. L’esposto, in pratica, ha la funzione di far intervenire le Forze dell’Ordine in presenza di situazioni controverse e per accertarsi che ci siano le condizioni affinché possa effettivamente configurarsi un reato

La denuncia, invece, che può essere presentata da qualsiasi persona sia venuta a conoscenza di un reato procedibile d’ufficio, sia in forma scritta, sia in forma orale, si caratterizza proprio per il fatto che si ha la certezza che sia stato realizzato un delitto

La querela si differenzia a sua volta dalla denuncia per il fatto che può essere sporta soltanto dalla persona che ha subito il reato, la quale potrà in questo modo manifestare la propria volontà esplicita che il colpevole venga punito. 

Hai bisogno di una consulenza legale su questo argomento?
Invia la tua richiesta, hai a disposizione più di 1000 avvocati pronti a rispondere!