07 lug 2021
Bonus e Agevolazioni statali

Bonus condizionatori 2021 senza ISEE

Cos'è e come funziona il bonus condizionatori INPS 2021 senza ISEE, come si richiede e quali sono i casi nei casi si può avere accesso alle detrazione al 50%, 65% o 110%.

Il bonus condizionatori 2021 è una delle agevolazioni previste dal Governo e alle quali si potrà avere accesso senza dover presentare l’ISEE. 

Il contributo sarà valido per l’acquisto di nuovi condizionatori in sostituzione a quelli vecchi e vi si potrà accedere in modi differenti, per esempio tramite detrazione o sconto diretto in fattura. 

Vediamo di seguito quali sono le detrazioni previste, come richiederlo e quali sono i casi nei quali è possibile accedervi senza sostituzione e senza ristrutturazione


Detrazioni al 50% e al 65%


Il bonus condizionatori è valido sugli acquisti che saranno effettuati entro il 31 dicembre 2021. Permetterà di accedere a una detrazione del 50% nel caso dell’installazione o dell’acquisto di un nuovo condizionatore.

La regola prevede che:

  1. l’acquisto dovrà avvenire in concomitanza a un intervento di ristrutturazione;
  2. il nuovo impianto sia a pompa di calore e favorisca il risparmio energetico;
  3. la spesa massima sia pari a 96.000 euro

Nella pratica, la detrazione al 50% fa parte del bonus mobili, che include l’acquisto di elettrodomestici di classe A+ (A per i forni) in un progetto di ristrutturazione edilizia straordinaria.

Per quanto riguarda, invece, le detrazioni al 65%, potranno essere richieste:


bonus condizionatori

A chi spetta


Considerato che si tratta di un bonus INPS senza ISEE, il bonus condizionatori 2021 potrà essere richiesto da tutti i contribuenti, a prescindere dal fatto che siano residenti o meno nel luogo in cui abitano, anche se titolari di redditi di impresa. 

Il bonus condizionatori si rivolge pertanto:


Leggi anche: “Bonus caldaie: cos’è“.

Come richiederlo


Il bonus condizionatori INPS 2021 senza ISEE potrà essere richiesto:


Nel bonifico si dovranno, dunque, indicare i dati dell’acquirente, quelli del rivenditore, il riferimento al numero e alla data della fattura di acquisto del condizionatore e quello alla legge che permette di ricevere il bonus. 

La comunicazione a Enea


Le regole per poter ricevere il bonus condizionatori nel momento in cui c’è una ristrutturazione in corso prevedono che debba essere inviata una comunicazione a Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico e sostenibile. 

Tale comunicazione:


bonus condizionatori

Bonus condizionatori e superbonus 110%


Sarà possibile usufruire del superbonus 110% per l’acquisto di un condizionatore se si sostituisce il vecchio apparecchio con uno di classe energetica superiore, dotato dell’attestato di prestazione energetica. 

Tale acquisto dovrà avvenire all’interno di un intervento che certifichi il miglioramento dell’intero edificio di almeno due classi e che prevede l’installazione di:


Tale detrazione potrà essere applicata sulle spese sostenute tra il 1° luglio 2020 e il 31 dicembre 2021, fino a un massimo di 30.000 euro. 

Hai bisogno di una consulenza legale su questo argomento?
Invia la tua richiesta, hai a disposizione più di 1000 avvocati pronti a rispondere!