18 feb 2021
Tasse e imposte

Differenza tra tasse, imposte e contributi

I termini imposte e tasse vengono spesso usati come sinonimo, ma hanno significati ben diversi: ecco qual è la differenza tra i due tributi e in cosa consistono, invece, i contributi.



Cosa si intende per tributo


Un tributo è una prestazione obbligatoria di tipo pecuniario a titolo definitivo, che può essere richiesta dallo Stato, da un ente pubblico o dalla Pubblica Amministrazione e che sorge in presenza del presupposto di un fatto. 

Fanno parte dei tributi:


Analizziamo nel dettaglio di cosa si tratta al fine di individuare e comprendere le differenze tra le tre tipologie di tributo.

tasse e imposte

Cos’è un’imposta



L’imposta è un’obbligazione pubblicistica indisponibile, a titolo definitivo, che è in genere di tipo pecuniario e può avere origine diretta o indiretta dalla legge – si parla, per l’appunto, di imposte dirette e indirette. 

L’imposta viene applicata in relazione ai guadagni che vengono percepiti dai contribuenti: è applicata dallo Stato per fare in modo che i tutti i cittadini partecipino al finanziamento della spese pubblica destinata ai servizi indivisibili, quali la giustizia, l’ordine pubblico, la difesa. 

L’imposta è dunque un tributo che ogni contribuente è tenuto a pagare per il semplice fatto che esista una spesa pubblica: l’IRPEF, ovvero l’imposta sul reddito delle persone fisiche, è una delle imposte più significative. 

Ai sensi dell’art. 23 della Costituzione, in base al quale “nessuna prestazione personale o patrimoniale può essere imposta se non in base alla legge”, sarà lo Stato a decretare quali siano gli eventuali soggetti che non saranno tenuti a pagare una determinata imposta e a stabilire a quanto ammonterà la quota prevista per il singolo contribuente. 

Esempi di imposte


Oltre all’IRPEF, in dichiarazione dei redditi vengono pagate altre imposte, quali l’addizionale regionale e comunale o le imposte sostitutive, che sono quelle previste nel regime dei minimi o nel caso della cedolare secca

Le persone giuridiche, invece, sono tenute a sostenere altre tipologie di imposte, tra le quali si annoverano:


Cosa sono le tasse


Spesso quando ci si riferisce alle tasse si utilizza il termine imposte, o viceversa, ma i due tributi non sono affatto la stessa cosa. Le tasse, infatti, sono dei tributi che si pagano per un servizio pubblico divisibile, che può essere erogato dallo Stato, dalla Provincia o dalla Regione. 

Il valore della tassa da pagare non potrà essere superiore al costo del servizio che è stato reso da un dato ente. Nel caso dei servizi riguardanti i bisogni essenziali o irrinunciabili della vita, come per esempio l’istruzione, si dovrà rispettare il canone della capacità contributiva. 

Sono esempi di tasse:


Nell’ipotesi in cui non si dovesse ricevere il servizio per il quale la tassa è stata prevista, si avrebbe il diritto di non pagarla

tasse e imposte

Differenza tra tasse e tariffe


Oltre alle tasse, ci sono poi le tariffe, ovvero i corrispettivi che si devono pagare per ricevere un determinato servizio, come per esempio quelle relative a una fornitura di luce, gas o acqua.

Le tariffe non dipendono da una legge ma, grazie alla libera concorrenza, possono essere stabilite da singolo fornitore e scelte in base alla convenienze direttamente dal contribuente. 

Cosa sono i contributi


Quando si parla di contributi ci si riferisce a un prelievo coattivo di ricchezza, effettuato al fine di ottenere un beneficio individuale da opere o servizi

I contributi hanno una natura che ricorda sia quella delle imposte, sia quella delle tasse: permettono di usufruire infatti di un vantaggio individuale, che potrà avere natura fiscale o previdenziale, e al contempo ne distribuiscono il costo a coloro che ne trarranno beneficio. 

Tasse e imposte – Domande frequenti


Qual è la differenza tra imposte, tasse e contributi?

Imposte, tasse e contributi sono tre tipologie di tributi differenti: ecco in cosa consistono di preciso.

Cosa si intende per imposte?

Le imposte sono dei tributi che i contribuenti sono tenuti a pagare in base al loro reddito al fine di finanziare la spese pubblica.

Come sono classificati i tributi in Italia?

I tributi sono delle obbligazioni pecuniarie a titolo definitivo: scopri cosa cambia tra imposte e tasse.


Hai bisogno di una consulenza legale su questo argomento?
Invia la tua richiesta, hai a disposizione più di 1000 avvocati pronti a rispondere!