28 lug 2021
Responsabilità civile

Cane che morde: come funziona il risarcimento

Quali sono le conseguenze alle quali si può andare incontro nel caso in cui il proprio cane dovesse mordere un altro cane o una persona? Ecco in quali ipotesi sono di tipo penale e in quali sono, invece, di tipo civile.

I proprietari di cani hanno una serie di doveri da rispettare, soprattutto quando l’animale si trova a contatto con altri animali o persone.

Per esempio, bisogna stare molto attenti alla presenza di soggetti che potrebbero far innervosire l’animale, provocando una reazione incontrollata. 

Vediamo di seguito quali sono le conseguenze legali che si verificano nel momento in cui un cane morde un altro cane o una persona: come funziona il risarcimento danni per un morso di cane e la denuncia ai carabinieri per aggressione


Cosa succede se il proprio cane morde una persona


Il morso di un cane che provoca una lesione ha conseguenze sia dal punto di vista civile sia sotto il profilo penale

Il padrone del cane potrà infatti:

  1. essere denunciato dalla vittima dell’aggressione;
  2. essere citato in giudizio per il risarcimento danni

cane che morde

Conseguenze penali



Dal punto di vista penale, si potrebbe essere puniti per Omessa custodia e malgoverno di animali (672 c.p.), per la quale è previsto che:

“Chiunque lascia liberi, o non custodisce con le debite cautele, animali pericolosi da lui posseduti, o ne affida la custodia a persona inesperta, è punito con la sanzione amministrativa da euro 25 a euro 258.

Alla stessa sanzione soggiace:

  1. chi, in luoghi aperti, abbandona a se stessi animali da tiro, da soma o da corsa, o li lascia comunque senza custodia, anche se non siano disciolti, o li attacca o conduce in modo da esporre a pericolo l’incolumità pubblica, ovvero li affida a persona inesperta;
  2. chi aizza o spaventa animali, in modo da mettere in pericolo l’incolumità delle persone”. 

Lesioni personali


Nel caso in cui il proprio cane dovesse mordere un’altra persona potrebbe scattare anche la denuncia per il reato di lesioni personali, disciplinato dall’articolo 582 del Codice penale.

L’articolo prevede che: “Chiunque cagiona ad alcuno una lesione personale, dalla quale deriva una malattia nel corpo o nella mente, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni”. 

Lesioni personali colpose


Si potrebbe, inoltre, essere puniti per il reato di lesione personali colpose (art. 590 del Codice penale), il quale stabilisce che: 

“Chiunque cagiona ad altri per colpa una lesione personale è punito con la reclusione fino a tre mesi o con la multa fino a euro 309.

Se la lesione è grave la pena è della reclusione da uno a sei mesi o della multa da euro 123 a euro 619, se è gravissima, della reclusione da tre mesi a due anni o della multa da euro 309 a euro 1.239.

Se i fatti di cui al secondo comma sono commessi con violazione delle norme sulla disciplina della circolazione stradale o di quelle per la prevenzione degli infortuni sul lavoro la pena per le lesioni gravi è della reclusione da tre mesi a un anno o della multa da euro 500 a euro 2.000 e la pena per le lesioni gravissime è della reclusione da uno a tre anni.

Se i fatti di cui al secondo comma sono commessi nell’esercizio abusivo di una professione per la quale è richiesta una speciale abilitazione dello Stato o di un’arte sanitaria, la pena per lesioni gravi è della reclusione da sei mesi a due anni e la pena per lesioni gravissime è della reclusione da un anno e sei mesi a quattro anni”.

cane che morde

Quando il cane morde un altro cane


Le conseguenze penali per il morso di un cane scattano solo nel caso in cui l’animale aggredisca una persona. Quando, invece, il cane morde un altro cane ci sono delle conseguenze di tipo civile

Non sarà quindi possibile sporgere denuncia rivolgendosi alle Forze dell’Ordine, ma si dovrà andare in tribunale per fare una causa di tipo civile e richiedere così il risarcimento per il danno subito

Nel caso in cui ci dovesse essere un azzuffamento tra più cani, come stabilito dalla sentenza del 18 aprile 2012 del Tribunale di Milano, il cane responsabile è quello che ha attaccato per primo

Quanto può costare il risarcimento dei danni per un morso del cane?


Il risarcimento per il danno derivante dal morso di un cane potrà essere richiesto in presenza di due presupposti:

  1. la colpevolezza del suo proprietario;
  2. l’aver subito un danno accertato da un medico

In questo caso si fa riferimento all’articolo 2052 del Codice civile, titolato Danno cagionato da animali, nel quale si legge che:

“Il proprietario di un animale o chi se ne serve per il tempo in cui lo ha in uso, è responsabile dei danni cagionati dall’animale, sia che fosse sotto la sua custodia, sia che fosse smarrito o fuggito, salvo che provi il caso fortuito”.

Dato che non si dovrà sporgere denuncia, nei casi in cui un altro cane dovesse mordere il proprio cane, si dovrà:


Il calcolo del risarcimento varierà in relazione alla gravità delle lesioni, che permetteranno al giudice di stabilire quale sarà l’importo dell’assegno. La vittima riceverà il rimborso non solo per il danno morale e biologico subito, ma anche per le eventuali spese relative all’acquisto di medicinali o alla riabilitazione dell’animale. 

Risarcimento per cane randagio


Cosa succede nei casi in cui il morso dovesse essere dato da un cane randagio? Sarà possibile richiedere e ottenere il risarcimento per il danno subito? Intanto, per cane randagio ci si riferisce a quegli animali che non sono dotati di microchip

In tale ipotesi, sarà necessario chiedere il risarcimento al Comune, che sarà tenuto a rispondere per danni da “cosa in custodia”. Sarà necessario rivolgersi a un avvocato per adire le vie legali. 

Cosa succede a un cane che morde?


Una delle domande che di solito ci si pone quando una cane morde un altro cane o una persona è se l’animale debba essere abbattuto. In Italia non esiste una legge che imponga tale obbligo, neanche nei casi in cui il padrone venga denunciato o portato in tribunale. 

L’iter prevede invece che, dopo che il padrone sarà stato denunciato, il cane dovrà essere sottoposto a una visita veterinaria da parte dell’ASL territoriale. Si controlleranno:

  1. i documenti identificativi dell’animale;
  2. che le vaccinazioni siano in regola. 

Solo nei casi in cui il veterinario lo ritenga necessario, l’animale potrebbe essere iscritto in un registro nel quale vengono segnalati gli animali pericolosi e da quel momento in poi il padrone avrebbe l’obbligo di usare sempre guinzaglio e museruola quando esce con l’animale. 

Nei casi di maggiore gravità, potrebbe essere obbligatoria:


Leggi anche: Cane che abbaia, cosa fare

Cane che morde – Domande frequenti


Cosa fare se il cane morde il padrone?

Se il cane morde il padrone non ci sono conseguenze di tipo penale, che invece scattano nel momento in cui dovesse mordere un’altra persona.

Quanto costa un morso di un cane?

Il risarcimento del danno subito per il morso di un cane sarà stabilito dal giudice e varierà in relazione alla gravità della lesione riportata.


Hai bisogno di una consulenza legale su questo argomento?
Invia la tua richiesta, hai a disposizione più di 1000 avvocati pronti a rispondere!