07 apr 2021
Diritto Penale

Reato di lesioni personali: le differenze esistenti

Cosa si intende per lesioni personali, quali sono i casi nei quali si configura il reato e come vengono puniti dalla legge le diverse tipologie di lesione possibili.

Il reato di lesioni personali è disciplinato dall’articolo 582 del Codice penale e viene punito con la reclusione da 6 mesi a 3 anni, a meno che non vi siano delle circostanze aggravanti. 

Nella pratica, si punisce il soggetto che provoca una malattia a un’altra persona, termine con il quale ci si riferisce a qualsiasi patologia (anche mentale) che si procura a qualcun altro. 

Vediamo di seguito quali sono le differenti tipologie di lesioni personali per le quali si può essere puniti e cosa dice la legge in merito. 


L’articolo 582 del Codice penale


Nell’articolo i prevede che: “Chiunque cagiona ad alcuno una lesione personale, dalla quale deriva una malattia nel corpo o nella mente, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni.

Se la malattia ha una durata non superiore ai venti giorni e non concorre alcuna delle circostanze aggravanti prevedute negli articoli 61, numero 11-octies), 583 e 585, ad eccezione di quelle indicate nel numero 1 e nell’ultima parte dell’articolo 577, il delitto è punibile a querela della persona offesa.

Il reato di lesioni personali non si configura nei casi in cui un’azione che provochi una sensazione dolorosa non produca postumi apprezzabili, come per esempio nell’ipotesi:


reato di lesioni personali

Tipologie di lesioni personali


Quando ci si riferisce alle lezioni personali dal punto di vista giuridico, si può distinguere tra:


Le lesioni personali lievissime


Le lesioni personali lievissime sono quelle in cui la malattia non abbia una durata superiore ai 20 giorni: prevedono come pena la reclusione che va dai 6 mesi ai 3 anni e sono punibili a querela della persona offesa. 

Nella pratica, però, il reato di lesioni personali lievissime è di competenza del giudice di pace, il quale non può prevede la reclusione come sanzione.

Questo significa che viene generalmente punito:

  1. con una multa;
  2. con gli arresti domiciliari per un periodo che va tra i 20 e i 45 giorni;
  3. con un lavoro di pubblica utilità per un periodo che va da 1 a 6 mesi. 

Le lesioni personali lievi


Per lesioni personali lievi di intende una malattia al corpo o alla mente la cui prognosi sia compresa tra i 21 e i 40 giorni

Anche in questo caso, il reato di lesioni personali lievi è procedibile a querela offesa e prevede la reclusione dai 6 mesi ai 3 anni di tempo. 

reato di lesioni personali

Le lesioni personali gravi


Le circostanze aggravanti vengono previste dall’articolo 583 del Codice penale, in base al quale si distingue tra lesioni personali gravi e lesioni personali gravissime

L’articolo stabilisce che: “La lesione personale è grave e si applica la reclusione da tre a sette anni quando:


Le lesioni personali gravissime


Lo stesso articolo prevede inoltre che: “La lesione personale è gravissima, con conseguente applicazione della reclusione da sei a dodici anni, se dal fatto deriva:


Sia il reato di lesioni personali gravi sia quello di lesioni personali gravissime sono procedibili d’ufficio, quindi può essere denunciato da chiunque ne venga a conoscenza. Oltre alla durata della pena, cambia anche la competenze del reato in quanto:


Gli elementi costitutivi del reato


Il bene giuridico tutelato è l’incolumità fisica e psichica della persona, quindi vengono non vi rientrano né l’offesa all’incolumità pubblica né le autolesioni. 

Il soggetto attivo del reato può essere chiunque provochi una lesione personale a un’altra persona, che rappresenta il soggetto passivo nel caso in cui la lesione comporti una malattia, nel corpo o nella mente. 

La dottrina è ancora oggi divisa in merito alla configurabilità del reato in capo al feto. Il reato di lesioni personali è un reato di evento a forma libera, che si può commettere con qualunque mezzo.

Infine, l’elemento soggettivo del reato è il dolo generico, che lo distingue dal reato di lesioni personali colpose, disciplinato dall’articolo 590 del Codice penale

Leggi anche: “Cos’è il dolo”. 

Hai bisogno di una consulenza legale su questo argomento?
Invia la tua richiesta, hai a disposizione più di 1000 avvocati pronti a rispondere!