26 giu 2020
Diritto di Famiglia

Come funziona l’adozione in Italia: tempi e costi

Quanto tempo ci vuole per adottare un bambino in Italia e quali sono stati i cambiamenti introdotti negli ultimi anni

Adottare un bambino





L’adozione è un istituto che permette di creare un rapporto di filiazione fra soggetti che non sono legati fra loro da un vincolo di sangue. Il bambino adottato sarà considerato legalmente figlio della coppia e avrà, pertanto, tutti i diritti che spettano sia ai figli legittimi sia ai figli naturali.





Come funziona l’adozione in Italia? Quali sono i requisiti da rispettare affinché la legge permetta a una coppia di adottare un bambino? E cosa succede nel caso in cui si volesse adottare da single?





Esaminiamo la questione con un focus su quali sono i tempi di attesa e i costi da sostenere per procedere con un’adozione e qual è la differenza esistente con l’affido.







Le tipologie di adozione






In
Italia esistono diverse tipologie di adozione, ovvero:









I requisiti





L’adozione in Italia è disciplinata dalla legge n. 184 del 1983, che è stata parzialmente modificata dalla legge n. 149 del 2001, e che è valida sia per le adozioni nazionali sia per quelle internazionali.





La legge stabilisce quali sono i requisiti in presenza dei quali è possibile procedere con l’adozione, ovvero qualora:









adozione requisiti




Per quanto riguarda il parametro dell’età, pari a 45 anni, esistono delle deroghe:





  1. l’adozione è possibile nel caso in cui soltanto uno dei due membri della coppia abbia già compiuto 45 anni, ma non abbia ancora raggiunto i 55;
  2. il limite dell’età non sussiste neanche nel caso in cui si voglia adottare il fratello o la sorella del minore che è già stato preso in adozione.




Come funziona l’adozione





La procedura di adozione ha inizio con la presentazione dell’apposita domanda presso il Tribunale per i minorenni attraverso la quale viene fornita la propria disponibilità ad adottare.






Tale
domanda dovrà essere accompagnata da:









La domanda ha una validità di 3 anni, può essere rinnovata e presentata in contemporanea a diversi tribunali per i minorenni.





I tempi





Dopo aver ricevuto la domanda di adozione, il tribunale per i minorenni, coadiuvato dai servizi sociali, dovrà accettarsi:









Gli assistenti sociali conosceranno la coppia durante una serie di incontri miranti a valutare le loro capacità genitoriali. Tale periodo di accertamento avrà una durata di 120 giorni, che potranno essere prorogati una sola volta, al termine dei quali gli assistenti sociali presenteranno al tribunale una relazione conclusiva.





adozione tempi di attesa




Il tribunale sceglierà dunque la coppia che è stata valutata come la più idonea a occuparsi della crescita del minore: si passerà quindi all’affidamento preadottivo, durante il quale il minore sarà affidato alla coppia per 1 anno, che potrà essere prorogato una sola volta.





Una volta trascorso il periodo di preadozione, ci sarà la sentenza di adozione vera e propria, per la quale sarà necessario anche il consenso del minore nel caso in cui quest’ultimo abbia più di 14 anni.





Nel caso di adozione internazionale, la dichiarazione di idoneità adottiva che viene emessa dal giudice deve essere trasmessa alla Commissione per le adozioni internazionali e all’ente autorizzato prescelto, il quale si occuperà dell’intera procedura di adozione.





I costi





I costi di un’azione sono variabili a seconda che si tratti di un’adozione nazionale o internazionale:









Gli effetti dell’adozione





Nel momento in cui un minore viene adottato, si verificano i seguenti effetti giuridici:










La
differenza fra affidamento e adozione





Adozione e affidamento sono due termini sui quali si tende spesso a fare confusione, sebbene si tratti di due istituti differenti.






In
particolare:









L’adozione per i single





Abbiamo detto che la legge italiana prevede che l’adozione possa essere concessa alle coppie sposate da almeno 3 anni. Cosa succede invece ai single che avessero intenzione di adottare un bambino?





La svolta epocale è arrivata nel nostro Paese con la sentenza della Corte di Cassazione n. 17000 del 26 giugno 2019, che ha concesso l’adozione a una donna single, sulla base delle motivazioni seguenti:









Adozioni
in Italia – Domande frequenti





Quanto tempo per un’adozione nazionale?

Sono necessari 120 giorni affinché gli assistenti sociali valutino l’idoneità di una coppia all’adozione di un bambino in Italia, ai quali segue un periodo di preadozione.

Quanto costa l’adozione internazionale?

Il costo dell’adozione internazionale varia in relazione al Paese di origine del bambino, per il quale sono previste determinate spese di tipo amministrativo.

Quali sono i requisiti per adottare un bambino?

La legge italiana prevede che per adottare un bambino si debba essere in possesso di alcuni requisiti non solo economici, ma anche di età: ecco quali sono.