25 ott 2020
Diritto di Famiglia

Assegno unico 2021 per figli a carico: come funziona

Da quando entrerà in vigore l'assegno unico e universale per i figli a carico, quali saranno gli importi previsti e i requisiti da soddisfare per riceverlo.







Come funzionerà l’assegno unico 2021





L’assegno unico universale dovrebbe spettare:









L’introduzione dell’assegno unico dovrebbe coincidere con la cancellazione di altri sussidi familiari attualmente in vigore, quali il bonus bebè o il bonus mamma





assegno unico




I requisiti





L’assegno unico per i figli minorenni e maggiorenni a carico fino a 21 anni dovrebbe:









Considerato il fatto che non sono stati ancora pubblicati i decreti attuativi, i requisiti di accesso alla misura non sono stati ancora specificati. Stando alle prime anticipazioni dovrebbe essere prevista:





  1. una quota fissa;
  2. una quota variabile in relazione ai componenti del nucleo familiare e all’ISEE. 




L’assegno unico universale è una delle misure più importanti tra quelle previste dal Family Act, per la quale sono stati stanziati 3 miliardi aggiuntivi per il 2021 e ne sono previsti 6 per il 2022. Tali risorse deriveranno dall’eliminazione degli assegni al nucleo familiare (ANF) e dalle detrazioni per i figli a carico che sono attualmente in vigore.





A quanto ammonta





Anche gli importi dell’assegno unico universale non sono stati ancora stabiliti in modo definitivo, ma sulla base di quanto affermato dal presidente dell’Istat Gian Carlo Blangiardo:









assegno unico




L’assegno sarà erogato per tutti i figli fino a 21 anni, a partire dal 7° mese di gravidanza. Sono inoltre previsti delle maggiorazioni:









Se oggi sono 4,2 milioni le famiglie che ricevono gli ANF, il nuovo assegno universale dovrebbe spettare a una platea di 11 milioni di nuclei familiari





Tra le ipotesi possibili è in studio quella di poter dare direttamente l’assegno ai figli di età compresa tra i 18 e i 21 anni:









La situazione attuale





L’obiettivo del nuovo assegno unico e universale per i figli a carico è quello di risollevare la situazione attuale nella quale riversano le famiglie che hanno accesso a detrazioni fiscali o agli ANF. 





Oggi, infatti, le famiglie che hanno un reddito compreso tra i 15.000 e i 70.000 euro hanno accesso a detrazioni fiscali che vanno dai 98 ai 39 euro medi all’anno, cifra abbastanza irrisoria. 





In merito agli ANF, invece, la stessa fascia di reddito riceve importi altrettanto bassi: